eros fantasy Archive

  • Il profumo delle alghe, lasciate scoperte dalla bassa marea, ed il fumo degli affumicatoi impregnava l’aria del mattino, nonostante la pioggia leggera che cadeva, ormai, costante da quattro giorni. Yann uscì dalla sua capanna per dirigersi verso […]

    Gwenn – il ritorno

    Il profumo delle alghe, lasciate scoperte dalla bassa marea, ed il fumo degli affumicatoi impregnava l’aria del mattino, nonostante la pioggia leggera che cadeva, ormai, costante da quattro giorni. Yann uscì dalla sua capanna per dirigersi verso […]

    Continue Reading...

  • Enor arrancava lungo il sentiero che saliva alla scogliera seguendo quella che, un tempo, era chiamata la via di Lugh, aiutandosi con il lungo bastone intarsiato, simbolo del suo status. Gli ultimi anni erano passati veloci ed […]

    Gwenn – la sposa di Lugh

    Enor arrancava lungo il sentiero che saliva alla scogliera seguendo quella che, un tempo, era chiamata la via di Lugh, aiutandosi con il lungo bastone intarsiato, simbolo del suo status. Gli ultimi anni erano passati veloci ed […]

    Continue Reading...

  • Non era tipo dal rimpianto facile, ma in quel frangente si malediceva per non aver mai acquistato un navigatore satellitare portatile. – Eppure… non posso già essere qui! – mormorò mentre fissava un punto sulla carta IGM […]

    Acqua sulla pelle

    Non era tipo dal rimpianto facile, ma in quel frangente si malediceva per non aver mai acquistato un navigatore satellitare portatile. – Eppure… non posso già essere qui! – mormorò mentre fissava un punto sulla carta IGM […]

    Continue Reading...

  • Morwenna sorrise a quest’ultima considerazione, gli umani insistevano nel rovinarsi la vita, reprimendo i propri sogni, a causa della difficoltà che provavano nel comunicare chiaramente tra di loro. Osservava, con attenzione, i tentativi di quel tralcio d’edera […]

    Morwenna – I°

    Morwenna sorrise a quest’ultima considerazione, gli umani insistevano nel rovinarsi la vita, reprimendo i propri sogni, a causa della difficoltà che provavano nel comunicare chiaramente tra di loro. Osservava, con attenzione, i tentativi di quel tralcio d’edera […]

    Continue Reading...

  • “Altri spiriti abitano le foreste, le acque, i prati, le sorgenti e tra questi i Fauni e i Lemuri prediligono i campi, le Naiadi le fontane, i Potamidi i fiumi, le Ninfe gli stagni e le acque, […]

    Morwenna – II°

    “Altri spiriti abitano le foreste, le acque, i prati, le sorgenti e tra questi i Fauni e i Lemuri prediligono i campi, le Naiadi le fontane, i Potamidi i fiumi, le Ninfe gli stagni e le acque, […]

    Continue Reading...

  • “ La vaticinazione è quel movimento che sospinge una persona a scorgere le cause delle cose, nonché gli eventi futuri e ciò quando le divinità o i demoni fanno discendere sopra di lui gli oracoli o gli […]

    Morwenna – III°

    “ La vaticinazione è quel movimento che sospinge una persona a scorgere le cause delle cose, nonché gli eventi futuri e ciò quando le divinità o i demoni fanno discendere sopra di lui gli oracoli o gli […]

    Continue Reading...

  • Sophia percepiva l’ambiente che la circondava grazie a pochi e confusi suoni. Il ritmico ticchettio dei suoi tacchi sul pavimento, senza dubbio di marmo, le giungeva smorzato da probabili pensanti tendoni appesi alle pareti, non certo alle […]

    L’iniziazione di Sophia

    Sophia percepiva l’ambiente che la circondava grazie a pochi e confusi suoni. Il ritmico ticchettio dei suoi tacchi sul pavimento, senza dubbio di marmo, le giungeva smorzato da probabili pensanti tendoni appesi alle pareti, non certo alle […]

    Continue Reading...

  • Sophie schiacciò freneticamente i tasti della sua unità di comunicazione, altrimenti nota come “telefono cellulare” in memoria dei primi esemplari del XX° Sec, richiamando la mappa della città: inutile, non riusciva a far coincidere la topografia con […]

    Aspetti ludici della clonazione

    Sophie schiacciò freneticamente i tasti della sua unità di comunicazione, altrimenti nota come “telefono cellulare” in memoria dei primi esemplari del XX° Sec, richiamando la mappa della città: inutile, non riusciva a far coincidere la topografia con […]

    Continue Reading...

  • Marco rigirò tra le mani e studiò ancora il campione di roccia prelevato tramite carotaggio dal sottosuolo.   Sì. Non c’è dubbio questi sono cristalli di Wolframite. Sono enormi e la roccia n’è piena. Ragazzi, stiamo camminando […]

    Tradimento virtuale del III° tipo

    Marco rigirò tra le mani e studiò ancora il campione di roccia prelevato tramite carotaggio dal sottosuolo.   Sì. Non c’è dubbio questi sono cristalli di Wolframite. Sono enormi e la roccia n’è piena. Ragazzi, stiamo camminando […]

    Continue Reading...

  • Monica fissava incredula il monitor del suo computer. Rileggeva, forse, per la quindicesima volta le lettere stampate sullo schermo. Nessuno, mai nessun uomo era riuscito a sconvolgerla così profondamente nell’anima solo con delle parole. A pensarci bene […]

    Tradimento virtuale del II° tipo

    Monica fissava incredula il monitor del suo computer. Rileggeva, forse, per la quindicesima volta le lettere stampate sullo schermo. Nessuno, mai nessun uomo era riuscito a sconvolgerla così profondamente nell’anima solo con delle parole. A pensarci bene […]

    Continue Reading...